Spianatrice usata

Annunci per Spianatrice usata d'occasione

Spianatrice usata a prezzi convennienti, grande assortimento di usato in vendita
Risultati da 1 a 8 di 8 annunci
Ordina per
  • SKINPASS USATO PER COILS ACCIAIO

    SKINPASS FINITURA LAMIERE COIL ACCIAIO USATO Larghezza minima e massima 290÷610mm
0,30÷4,0mm, limitatamente ai nastri con finitura RL Spessore minimo e massimo e per qualità di prodotto in DC04LC o similari lo spessore minimo è 0,60mm. La linea di laminazione unidirezionale Skinpass 2 è una macchina destinata a migliorare le caratteristiche superficiali del nastro dopo la fase di ricottura. Essa risulta costituita da due aspi (svolgitore ed avvolgitore) e da un gruppo di laminazione, definito dal termine “gabbia” di laminazione, dotato di una coppia di cilindri di skinpassatura (detti cilindri di lavoro). Il coil in svolgimento dall’aspo svolgitore attraversa il gruppo di laminazione per essere riavvolto sull’aspo avvolgitore. Le caratteristiche dei cilindri permettono di conferire al nastro la planarità, la rugosità e lo spessore voluti.
La laminazione consiste nel far passare il nastro laminato a freddo e ricotto tra due cilindri che agiscono con leggera pressione su di esso allo scopo di abbassarne il punto di snervamento in modo da conferirgli una buona stampabilità. Lo Skinpass 2 è costituito dalle seguenti quattro parti fondamentali:  STAZIONE DI CARICO NASTRI CON RIBALTATORE 
  STAZIONE DI ALIMENTAZIONE AD ASPO SVOLGITORE E CON DISPOSITIVO DI EVACUAZIONE E PRESSATURA DEGLI SCARTI; 
  STAZIONE DI LAMINAZIONE CON “GABBIA”;
STAZIONE DI EVACUAZIONE CON ASPO AVVOLGITORE E CON 
REGGETTATRICE AUTOMATICA.
La composizione della linea, suddivisa come sopra indicato, è descritta qui di seguito: 
STAZIONE CARICO NASTRI CON RIBALTATORE: la stazione di carico è dotata di un sistema mobile a pistoni detto ribaltatore.
L’operatore preleva i coils a magazzino con il carroponte dotato di gancio a pinza e lo posa sul ribaltatore (i coils sono posizionati ad asse verticale in quanto le operazioni di cottura condotte in forno prevedono specificamente questa posizione) da cui provvede a tagliare la reggetta a mezzo di attrezzatura manuale. 
Se la testa o la coda del nastro sono rovinati, l’operatore deve tagliare con una taglierina elettrica manuale la parte del nastro rovinata ed evacuarla in apposito cassone, prima di caricare il nastro in macchina. Le operazioni sono da eseguire obbligatoriamente nelle apposite zone predisposte intorno alla macchina secondo le indicazioni delle istruzioni operative vigenti in stabilimento. 
 Zona di carico con ribaltatore STAZIONE DI ALIMENTAZIONE AD ASPO SVOLGITORE CON DISPOSITIVO DI EVACUAZIONE E PRESSATURA DEGLI SCARTI: la stazione di alimentazione è dotata di una culla di carico del coil, dall’aspo svolgitore completo di mandrino espandibile e da un braccio meccanico in grado di ruotare attorno al proprio asse orizzontale di 180°.
Una volta caricato il nastro adeguatamente intestato, sul ribaltatore, l’operatore lo aziona in modo tale da portare il rotolo sul suo asse orizzontale, permettendo alla culla di carico di sollevarlo e trasportarlo fino al mandrino. A questo punto fa avanzare la culla fino ad infilare il mandrino nel foro centrale del coil e successivamente espande il mandrino dopo essersi assicurato di avere centrato il coil. Quindi ruota il mandrino per infilare la testa del nastro nel pinch-roll guida.
La testa del nastro viene successivamente spinta dal pinch-roll nel corpo macchina e fatta fuoriuscire dalla parte opposta dove l’operatore, dopo avere aperto il contro mandrino dell’aspo scarico, provvede a fissare la testa nell’apposita sede del mandrino stesso. Ora tutto è pronto


    MILANO - Lombardia
    Venditore: Industrial Trade Suisse sagl 27 visite
  • hotSKINPASS PER LAMIERE COILS USATO

    Caratteristiche ammissibili del materiale in entrata Larghezza minima e massima 290÷720mm Spessore minimo e massimo 0,30÷3,0mm. Caratteristiche ammissibili del materiale in uscita La linea di produzione denominata “Skinpass 3“ è un impianto che consente la skinpassatura di nastri di acciaio al carbonio inossidabile feritici e austenitici che sono stati sottoposti a trattamento di ricristallizzazione. Tale processo ha lo scopo di rendere compatta, piana e lucida la superficie, migliorando le caratteristiche del materiale dal punto di vista delle successive operazioni di finitura superficiale. Passate eseguibili Caratt.ca applicazione carichi Controllo Planarità Possono essere eseguite più passate di linea per ottenere nastri con Caratteristiche Meccaniche speciali.
Lavora con regolazione automatica dello spessore, questo indica che è preferibile l’utilizzo in produzione dove la caratteristica di controllo dello spessore è importante, non adatta alla skinpassatura di prodotti a profondissimo stampaggio con acciai base tipo IF. L’impianto lavora con cilindri a bombatura variabile quindi caratteristiche dei prodotti di planarità curata sono preferibili rispetto allo SK2. Va richiesta indicando il codice PC sui programmi da parte programmazione. Data la costruzione e le velocità massime ottenibili su questa linea il controllo appare più limitato rispetto allo SK2. Caratteristiche ammissibili del materiale in entrata Allungamenti applicabili  Nastri con superficie RM 0,5÷8% 
  Nastri con superficie RL 0,5÷15% con acciai base con C 0,15% 
max 
  Nastri con superficie RL 0,5÷12% con acciai base con C 0,10% 
max + Microleg. 
  Nastri con superficie RL 0,5÷7% con acciai semiproc. al Silicio 
(tenore > 0,6%) 
  Nastri con superficie RL 0,5÷5% nastri zincati per tutte le 
qualità La linea di laminazione unidirezionale Skinpass 3 è una macchina destinata a migliorare le caratteristiche superficiali del nastro dopo la fase di ricottura. Essa risulta costituita da due aspi (svolgitore ed avvolgitore) e da un gruppo di laminazione, definito dal termine “gabbia” di laminazione, dotato di due coppie di cilindri di skinpassatura (sostegno e lavoro). Il coil in svolgimento dall’aspo svolgitore attraversa il gruppo di laminazione per essere riavvolto sull’aspo avvolgitore. Le caratteristiche dei cilindri permettono di conferire al nastro la planarità, la rugosità e lo spessore voluti.
La laminazione consiste nel far passare il nastro laminato a freddo e ricotto tra due cilindri che agiscono con leggera pressione su di esso allo scopo di abbassarne il punto di snervamento in modo da conferirgli una buona stampabilità. Lo Skinpass 3 è costituito dalle seguenti quattro parti fondamentali: STAZIONE CARICO NASTRI CON WALKING BEAM; STAZIONE DI ALIMENTAZIONE AD ASPO SVOLGITORE E CON DISPOSITIVO DI EVACUAZIONE E PRESSATURA DEGLI SCARTI; STAZIONE DI LAMINAZIONE CON “DOPPIA GABBIA” E BRIGLIE; STAZIONE DI EVACUAZIONE CON ASPO AVVOLGITORE E CON REGGETTATRICE AUTOMATICA. La composizione della linea, suddivisa come sopra indicato, è descritta qui di seguito: STAZIONE CARICO NASTRI CON WALKING BEAM: la stazione di carico è dotata di un sistema mobile a pistoni definito walking beam che garantisce un accumulo di materiale nella fase di alimentazione della linea in modo tale da rendere il ciclo continuo ed evitare tempi morti nella produzione. L’operatore preleva i coils a magazzino con il carroponte dotato di gancio a pinza e lo posa sul


    MILANO - Lombardia
    Venditore: Industrial Trade Suisse sagl 137 visite
  • hotLAMINATOIO MINO COILS USATO TANDEM

    LAMINATOIO USATO IN CONTINUO TANDEM LAMINATOIO TANDEM MINO LAMINATOIO TANDEM Dati tecnici Modalità di funzionamento della linea Automatico /Manuale Spessore di laminazione [min - max] [0.6 – 3] mm Larghezza del coil [min - max] [1000 - 1500] mm Diametro esterno coil [max] 1600 mm Materiale da lavorare Acciaio laminato a caldo Carico di snervamento max. materiale 600 kg/mm2 Resistenza alla rottura 1000 N/mm2 Il Laminatoio Tandem è una linea produttiva espressamente dedicata al processo di laminazione di finitura a freddo di avvolgimenti (coil) di acciaio provenienti dal processo di laminazione a caldo. La linea di laminazione è controllata dagli operatori agendo sui comandi installati sugli opportuni pulpiti La linea è composta da due macro-sezioni connesse in serie: 1. Sezione di alimentazione;
Sezione di laminazione. Nella sezione di alimentazione i coil vengono anzitutto depositati tramite carroponte sulla apposita tavola di accumulo e traslazione (walking beam), traslano successivamente verso la culla di carico e si innestano sull'aspo svolgitore primario. Lo snubber posteriore viene abbassato e premuto contro il coil per controllare l’apertura dello stesso, dopodiché tramite il dispositivo taglia-regge, le regge di ritenzione sono tagliate via grazie al movimento di traslazione trasversale dell'aspo primario. Successivamente, viene abbassato il dispositivo sfogliatore superiore e, grazie all'azione congiunta dell'unghione e del rullo pressore oleodinamico, il nastro viene aperto; impiegando le ganasce di presa oleodinamiche il nastro viene catturato e guidato. Le ganasce traslano sui binari della struttura superiore grazie al cilindro oleodinamico, scorrono trascinando il nastro fino alla sezione di imbocco. Contemporaneamente la culla di carico sulla quale è posizionato il coil in apertura trasla verso la sezione di imbocco trasportando il coil fino all'aspo svolgitore secondario. L'aspo svolgitore secondario si innesta nel coil grazie al movimento di traslazione trasversale. Lo snubber posteriore trasla sulle guide lineari e preme sul rotolo per controllare il corretto svolgimento del nastro nella fase iniziale. Il nastro viene introdotto nel gruppo di raddrizzatura, il sollevamento e l'abbassamento vengono regolati in base alle caratteristiche del nastro. Il nastro procede verso il gruppo di intestatura dove vengono tagliate le teste e le code dei nastri, raccolte poi nel carrello estraibile verso la zona posteriore.
Il nastro procede verso la saldatrice, in cui la coda del nastro precedente viene connessa alla testa del nastro seguente per determinare un nastro continuo. Viene realizzata una prima elettrosaldatura in modalità automatica, dopodiché qualora fosse necessario viene effettuata manualmente una saldatura di rinforzo. A valle dell’operazione di saldatura il nastro viene imboccato nel macchinario denominato “floop”, composto principalmente da una rulliera a chiocciola, un cesto esterno, un cesto interno nei quali viene fatto avvolgere il nastro. Il nastro proveniente dalla stazione di saldatura viene caricato nel floop e accumulato nel cesto esterno; il cesto esterno alimenta il cesto interno cosicché il nastro in uscita dal floop va ad alimentare la sezione di laminazione. Il floop svolge essenzialmente la funzione di buffer tra la sezione di ingresso e quella di laminazione, analogamente a una fossa di sincronizzazione. La sezione di laminazione è posta in serie successivamen


    MILANO - Lombardia
    Venditore: Industrial Trade Suisse sagl 157 visite
  • hotLAMINATOIO USATO LAMIERE COILS

    Il Laminatoio IV° 800 è costituito dalle seguenti macchine: Pos Descrizione 1  Culla di carico 
 2  Doppio aspo di pay-off e gruppo motore 
 3  Rullo superiore 
 4  T aglia regge automatica 
 5  Unghione aprirotolo 
 6  Rullo pinzatore (pinch-roll) 
 7  Gruppo di centratura e raddrizzatura 
 8  Aspo avvolgitore/svolgitore destro e gruppo motore 
 9  Culla di carico/scarico coil destra 
 10  T avola di sorpasso 
 11  Pressa a feltro 
 12  Cesoia trasversale 
 13  Misuratore RX 
 14  Gabbia di laminazione e gruppo motore 
 Automatico /Manuale da 0.25 mm a 6 mm da 480 mm a 785 mm 2100 mm Acciaio laminato a caldo 600 N/mm2 1000 N/mm2 15  Aspo avvolgitore sinistro 1 
 16  Culla di scarico coil sinistra 1 
 17  Centralina idraulica oleodinamica 1 
 18  Quadro elettrico 
 19  Pulpiti di comando linea 
 20  Pulpito di comando pompe 
 1 4 1 Manuale di Istruzioni Di Uso e Manutenzione - Laminatoio IV° 800 Layout Laminatoio IV° 800 Culla di scarico sx P05 Quadro elettrico Motore Aspo DX Aspo SX Motore Aspo SX Pressa P04 Cesoia Misuratore RX Gabbia di laminazione Motore Gabbia SX Motore Gabbia DX P03 Cesoia Misuratore RX Pressa Culla di scarico dx Aspo dx Gruppo spianatura Aspo pay-off Motore Aspo Pay- Off DX Culla di carico P02 P01 Motore Aspo pay off SX DESCRIZIONE DELLA LINEA Il processo di lavorazione risulta complesso e laborioso, considerando le variabili che impattano sul processo. La linea è automatica ma prevede una fase iniziale che si ripete ad ogni cambio di coil e di adattamento della macchina a tale cambiamento.
Viene descritto di seguito il processo di lavorazione, con le singole macchine utilizzate e vengono messe in evidenza i fattori di rischio e le operazioni cui si deve porre particolare attenzione. 2.2.1 Culla di carico coil. Il processo di lavorazione ha inizio con il carico del coil propriamente rifilato a misura che viene caricato tramite la culla di carico (Figura 2) Figura 2: Culla di carico coil La culla di carico è dotata di una doppia motorizzazione, una per la traslazione verticale del coil, realizzata con cilindro oleodinamico, e una per il trasporto sull’asse di svolgimento della linea con comando a mezzo di un sistema a pignone e cremagliera azionato da un motoriduttore. Va notato che il motoriduttore che consente lo spostamento longitudinale del coil è calettato direttamente sulle ruote di sostegno. Laminatoio IV° 800
Così facendo il coil verrà posizionato in asse con il mandrino svolgitore e quindi potrà essere inserito in linea. 2.2.2 Doppio aspo svolgitore di pay-off. Il doppio svolgitore di pay-off è costituito da una robusta struttura autoportante realizzata in carpenteria elettrosaldata e normalizzata. Tale struttura presenta opportune boccole per l’alloggiamento dei cuscinetti dei mandrini ad espansione, alesate alle macchine utensili al fine di garantirne la concentricità. I due alberi portanti dei corrispondenti mandrini ad espansione sono realizzati in acciaio speciale 39NiCrMo4 lavorato alle macchine utensili.
I mandrini ad espansione ruotano su cuscinetti radiali volventi a doppia corona di rulli. Essi vengono lubrificati dall’esterno tramite appositi punti di ingrassaggio. L’espansione dei mandrini viene realizzata tramite la movimentazione dei “copponi” a sezione circolare. La loro movimentazione è azionata tramite un sistema meccanico oleodinamico che sfrutta cilindri oleodinamici per inclinare i manovellismi presenti sot


    MILANO - Lombardia
    Venditore: Industrial Trade Suisse sagl 153 visite
  • hotSPIANATRICE USATA PER COIL SACMA 1500 X 3

    CARATTERISTICHE SPIANATRICE PER LAMIERE IN COILS USATA SACMA MATERIALE IN ENTRATA Min. 350 MAX 1550 mm Da 508 a 800 mm Da 800 a 1800 mm
Spessore min. 0,6 MAX 3 mm
Peso MAX 20.000 Kg
CARATTERISTICHE MATERIALE IN USCITA Lamiera in fogli impaccati su bancali e non 400 – 3000 (4000) 350 - 1500 Larghezza min 350 max 1500
Lunghezza min 400 max 3000 (4000 solo su bancale) LA LINEA DI SPIANATURA USATA PER LAMIERE È COSÌ COMPOSTA 
GRUPPO ASPO SVOLGITORE SPIANATRICE PER LAMIERE IN COILS USATA Aspo a 2 coni portata 20 t diam int da 508 a 700 Carrello di carico Culla di sollevamento idraulica Freno aspo idraulico con valvola proporzionale Possibilità di lavoro in entrambi i sensi Pressore blocco testa coil Larghezza minima 350 massima 1550 TAVOLA RACCORDO ASPO SPIANATRICE Salita discesa Avanti indietro Tutti i comandi idraulici SPIANATRICE Spessore min. 0.8 max 3.5 Numero rulli 17 (9+8) Diametro rulli 56 Controrulli sup e inf 7 + 7 Velocità di lavoro max 40 Mt/’ Potenza motori regolazione 10 Hp Motore principale cc 47.6 Kw Possibilità regolazione bancata inferiore concavo – convesso Lettura spostamento controrulli superiori tramite indicatori meccanici Basculaggio bancata superiore con indicatore meccanico Rulliera raccordo ansa Tavole a comando idraulico per chiusura buca Fotocellute ansa bassa – alta Fotocellula laser per controllo ansa in accoppiata a regolazione spianatrice GRUPPO FEEDER SPIANATRICE PER LAMIERE IN COILS USATA Sistema start - stop Gruppo trascinatore comandato da motore cc 8 Kw Gruppo lettura lunghezza composto da doppio cilindro pneumatico su cui è montato encoder Gruppo meccanico antiritorno Serie di rulli di centraggio montati anche su rulliera di risalita buca Ballatoio in alluminio per sorpasso buca CESOIA DI TAGLIO Cesoia con comando freno- frizione Motore in ca da 7.5 Hp NASTRO TRASPORTATORE Comandato da motore cc da 4,8 Kw velocità da linea e sovravelocià IMPILATORE PACCO SPIANATRICE PER LAMIERE IN COILS USATA Misure foglio larg min 350 max 1500 lunghezza min 1000 max 5500 Riscontro centrale mobile motorizzato con sistema di lettura laser Riscontri laterali mobili con sistema di lettura laser e riposizionamento automatico dopo scarico pacco Battitore centrale pneumatico Peso max del pacco 3 t Rulliera salita discesa a comando elettrico Rulliera discesa in automatico alla formazione del pacco Traslazione pacco con motori ca ad inverter RULLIERA PESATURA SCARICO Rulliera fissa avanti indietro motori ca divisa in 2 parti a comando inverter Sistema di pesatura max 5 t Lanciareggia manuale con spostamento longitudinale motorizzato comandato da pulsantiera pensile reggia da 19 a 31 anche plastica Completano l’impianto 2 centraline idrauliche una per le tavole copertura buca e una per i servizi generali L’impianto elettrico di comando è nuovo realizzato da Elletre nel 2012 L’intero impianto è in buono stato e perfettamente funzionante


    MILANO - Lombardia
    Venditore: Industrial Trade Suisse sagl 1022 visite
  • hotspianatrice spotti usata 1000x3 mm

    SPIANATRICE USATA PER SPIANATURA TAGLIO LAMIERA LINEA DI TAGLIO COILS SPOTTI GRUPPO ASPO SVOLGITORE DELLA SPIANATRICE USATA Aspo a sbalzo portata 12 t diam int da 508 Culla fissa attesa coil Culla di sollevamento idraulica a traslazione trasversale Freno aspo e rotazione con motore CC da 18 Kw Possibilità di lavoro in entrambi i sensi Pressore blocco testa coil Larghezza minima 160 massima 1050 TAVOLA RACCORDO ASPO SPIANATRICE Salita discesa Avanti indietro Tutti i comandi idraulici SPIANATRICE Spessore min. 0.4 max 3 Numero rulli 19 (10+9) Diametro rulli 45 + rulli di spinta Controrulli sup e inf 5 + 5 Velocità di lavoro max 100 Mt/’ Motore principale cc 145 Kw Lettura spostamento controrulli superiori tramite indicatori elettronici Basculaggio bancata superiore con indicatore elettronico GRUPPO FEEDER DELLA SPIANATRICE USATA Sistema continuo Gruppo trascinatore comandato da motore cc 20 Kw Gruppo lettura lunghezza composto da doppio cilindro pneumatico su cui è montato encoder Distributore fil plastico con freno elettrico e spostamento assiale CESOIA DI TAGLIO Cesoia rotante SALICO Motore in cc da 174 Kw Lungezza min taglio 400 mm max 3000 mm NASTRO TRASPORTATORE Divisi in 3 sezioni una più veloce della precedente tramite comando inverter in funzione della velocità linea Comandato da motore ca con inverter Prima sezione inclinabile per scartare spezzonature pastedGraphic_8.png IMPILATORE PACCO Misure foglio larg min 165 max 1000 lunghezza min 400 max 3000 Riscontro centrale mobile motorizzato con sistema di lettura laser Riscontri laterali mobili con sistema di lettura laser Battitore centrale pneumatico Peso max del pacco 3 t Rulliera salita discesa a comando idraulico a pantografo Rulliera discesa in automatico alla formazione del pacco Traslazione pacco con motori ca ad inverter RULLIERA PESATURA SCARICO DELLA SPIANATRICE USATA Rulliera fissa avanti indietro motori ca divisa in 2 parti a comando inverter Sistema di pesatura max 5 t Lanciareggia manuale reggia da 19 a 31 anche plastica


    MILANO - Lombardia
    Venditore: Industrial Trade Suisse sagl 1043 visite
  • hotLAMINATOIO SESTO USATO

    DATI LAMINATOIO USATO La potenza DEL LAMINATOIO USATO installata è pari a 5000 KW così suddivisa: Gabbia motore 1 2500 KW Gabbia motore 2 2500 KW Aspo dx 1660 KW Aspo sx 1660 KW Pay-off 505 KW E’ un treno da 43” in grado, quindi, di processare nastri con larghezze massime di 1100 mm, con un utilizzo di cilindri di lavoro aventi un diametro massimo e minimo rispettivamente di 280 mm e 250 mm, cilindri intermedi rispettivamente di 470 mm e 430 mm e cilindri di appoggio, rispettivamente di 1150 mm e 1050 mm. Le sue caratteristiche principali sono: Dati rotolo LAMINATOIO USATO Massimo peso rotolo 23.8 ton. Minimo peso rotolo 4,1 ton. Massimo peso su millimetro 22,3 Kg / mm. Minimo peso su millimetro 3,9 Kg / mm. Massimo diametro esterno del rotolo 2000 mm. Minimo diametro esterno del rotolo 1000 mm. Diametro interno del rotolo in entrata linea 610 mm. Diametro interno del rotolo in uscita linea su aspo dx 508 mm. Diametro interno del rotolo in uscita linea su aspo sx 610 mm. Massima larghezza rotolo lavorabile 1070 mm. Minima larghezza rotolo lavorabile 900 mm. Minimo spessore nastro in entrata linea 1,5 mm. Massimo spessore nastro in entrata linea 3.5 mm. Minimo spessore nastro in uscita tandem 0,30 mm. Massimo spessore nastro in uscita tandem 2.5 mm. Massima velocità sul 1°passo 300 m. / min. Massima velocità treno 1000 m. / min. Massima velocità avanzamento testa 30 m. / min. Velocità di jog sezione entrata 30 m. / min. Velocità di accelerazione decelerazione 1 m. / sec2 Velocità di stop 1,5 m. / sec2 Massimo diametro cilindri di lavoro 280 mm. Minimo diametro cilindri di lavoro 250 mm. Massimo diametro cilindri intermedi 470 mm. Massimo diametro cilindri intermedi 430 mm. Massimo diametro cilindri di appoggio 1150 mm. Minimo diametro cilindri di appoggio 1050 mm. Utenza Potenza N.° giri Rapporto riduzione gabbia 5.000 680 1:1 Pay-off 505 1427 1.7.42 Aspo dx 1660 1341 1:2.14 Aspo sx 1660 1341 1:2.14 SEZIONE ENTRATA La sezione di entrata è composta da: culla trasporta rotoli rulli di rotazione pay-off reel snabber roll spianatrice centratore tavola di sorpasso pareggiatore La sezione di entrata DEL LAMINATOIO USATO ha il compito di preparare il rotolo in ingresso slegato e condizionato con un quantitativo di accumulo atto a garantire le lavorazioni successive. Dopo averlo slegato dalle regge di legatura i rotoli devono essere compattati sulle selle predisposte e preparati per essere avviati alla macchina. La preparazione consiste in una leggera calandratura che viene eseguita sul pay-off reel attraverso delle tavole di invito e il rullo snubber dedicato. Il centratore è un complesso elettronico, che comanda idraulicamente la posizione del pay-off per mantenere centrato l’asse del rotolo con l’asse della macchina. È composto da una fonte luminosa e da telecamere che inseguono il nastro indicandone la posizione. Un sistema di rilevazione della misura del diametro esterno del rotolo garantisce il calcolo delle spire esistenti sul pay-off per eseguire il rallentamento a fine rotolo. Il complesso spianatrice ha il compito di raddrizzare la coda del rotolo, dalla calandratura assunta dallo svolgimento effettuato sul pay-off per consentirne la successiva introduzione sull’aspo dx della macchina e quindi le passate successive . GABBIA DI LAMINAZIONE La sezione gabbia è c


    RAVENNA - Emilia Romagna
    Venditore: Industrial Trade Suisse sagl 1023 visite
  • hotSpianatrice per lamiere SACMA 1500 X 3 MM USATA

    LA SPIANATRICE PER LAMIERE CON TAVOLA DA 1500 MM USATA HA LE SEGUENTI CARATTERISTICHE GRUPPO ASPO SVOLGITORE Aspo a 2 coni portata 20 t diam int da 508 a 700 Carrello di carico DELLA SPIANATRICE USATA Culla di sollevamento idraulica Freno aspo idraulico con valvola proporzionale Possibilità di lavoro in entrambi i sensi Pressore blocco testa coil Larghezza minima 350 massima 1550 CESOIA DI TAGLIO DELLA SPIANATRICE USATA Cesoia con comando freno- frizione Motore in ca da 7.5 Hp NASTRO TRASPORTATORE DELLA SPIANATRICE USATA Comandato da motore cc da 4,8 Kw velocità da linea e sovravelocià IMPILATORE PACCO Misure foglio larg min 350 max 1500 lunghezza min 1000 max 5500 Riscontro centrale mobile motorizzato con sistema di lettura laser Riscontri laterali mobili con sistema di lettura laser e riposizionamento automatico dopo scarico pacco Battitore centrale pneumatico Peso max del pacco 3 t Rulliera salita discesa a comando elettrico Rulliera discesa in automatico alla formazione del pacco Traslazione pacco con motori ca ad inverter RULLIERA PESATURA SCARICO Rulliera fissa avanti indietro motori ca divisa in 2 parti a comando inverter Sistema di pesatura max 5 t Lanciareggia manuale con spostamento longitudinale motorizzato comandato da pulsantiera pensile reggia da 19 a 31 anche plastica MACCHINA CON IMPIANTO ELETTRONICO RIFATTO NEL 2012


    MILANO - Lombardia
    Venditore: Industrial Trade Suisse sagl 1118 visite